Dolce notte!

9f2ef62f6c55d98c9a4660a893d0dd51

da Pinterest

Buonanotte – Lahko noč – Buine gnot –  Gute Nacht

Provincia di Udine addio

260px-Udine-PalazzoAntoniniBelgradosededellaProvincia2
Palazzo  Antonini Belgrado 

sede della Provincia di Udine

La provincia di Udine (provincie di Udin in friulanopokrajina Videm in slovenoprovinz Weiden in tedescoVydänskä provinčjä in resiano) è una provincia italianadella regione autonoma Friuli-Venezia Giulia di 530 849 abitanti con capoluogo Udine.

Il 22 aprile morirà l’ente pubblico più importante del Friuli,non per vetustà o per obsolescenza,bensì per volontà della Regione, che ha deciso di
eliminare le Province dal suo territorio per istituire
numerose Uti (18 Unioni di più Comuni).Le province mentre di
Pordenone, Gorizia e Trieste hanno già terminato la loro esistenza.

Storia

La provincia di Udine venne costituita, con il nome di provincia del Friuli, nel 1866, in seguito all’annessione del Veneto al Regno d’Italia dopo la terza guerra d’indipendenza. Succedeva alla provincia del Friuli esistita nel Regno Lombardo-Veneto.

La provincia era suddivisa nei 4 circondari di UdineCividale del FriuliPordenone e Tolmezzo.

Nel 1923 i mandamenti di TarvisioPlezzoCaporettoTolminoCirchinaIdriaAidussinaVipaccoCanaleGoriziaCormonsGradiscaCervignano (esclusi il comune di Grado e la località di Isola Morosini) e Comeno (esclusa Aurisina e località vicine) furono aggregati alla provincia in seguito alla soppressione della provincia di Gorizia e Gradisca. Nel 1927 fu ricostituita la provincia di Gorizia con i territori che erano stati ceduti alla provincia del Friuli, esclusi i mandamenti di Tarvisio e Cervignano nonché il comune di Chiopris-Viscone, che rimasero sotto Udine.

Nel 1940 la provincia del Friuli venne rinominata con l’attuale denominazione, provincia di Udine. Costituitasi la Repubblica Italiana, nel 1968 dalla provincia di Udine si staccò tutta la parte della cosiddetta Destra Tagliamento, 51 comuni che formarono così la provincia di Pordenone.

Nel 1969 ricevette il comune di Forgaria nel Friuli dalla provincia di Pordenone

Arrivando ai nostri giorni, essendo il territorio provinciale abbastanza vasto e composito, andando da territori montani al mare Adriatico, sono forti le istanze autonomiste soprattutto da parte della Carnia, che vede in Tolmezzo il suo naturale capoluogo. Pertanto nel 2004 si giunse alla proposta della creazione di una provincia regionale, in base alla nuova legislazione sugli enti locali, da sottoporre a referendumpopolare consultivo svoltosi domenica 21 marzo 2004. La nuova provincia regionale si sarebbe dovuta chiamare provincia dell’Alto Friuli, derivando dall’unione dei territori della Carnia, del Tarvisiano e del Gemonese. Per ovviare alle diatribe campanilistiche sulla sede del capoluogo, tra Tolmezzo e Gemona del Friuli, si optò per Venzone. Il referendum ebbe esito negativo, in quanto sia il Gemonese che il Tarvisiano si opposero al distacco dalla provincia di Udine con percentuali elevate (83,3% di no), a differenza della Carnia che invece votò in favore del distacco (71,8% di sì, con l’eccezione del comune di Rigolato, 53,7% no).

La provincia è rimasta in funzione fino al termine dell’attuale mandato elettivo nell’aprile 2018, Le funzioni della Provincia verranno trasferite alla Regione e ai Comuni.

https://www.wikiwand.com/it/Provincia_di_Udine

Casarsa

versuta-fontana-1200x800
immagine da http://www.centrostudipierpaolopasolinicasarsa.it/molteniblog/il-fantasma-di-casarsa-il-friuli-di-pier-paolo-pasolini-di-giorgia-bruni/

CASARSA

Dedica.

Fontana di aga dal me

paìs.

A no è aga pì fres-cia che

tal me paìs.

Fontana di rustic amòur.

 

CASARSA

Dedica.

Fontana d’acqua del mio

paese.

Non c’è acqua più fresca

che nel mio paese.

Fontana di rustico amore.

Pier Paolo Pasolini

Proverbio

pura0d433b99802dfccSe al plûf el dì di San Marc / nissune pome e va tal cuarp” ovvero se piove il giorno di Sam Marco (25 aprile) non si mangia frutta”.