Pubblicato in: friuli, storia

IL SIMBOLO DEL FRIULI, PATRIA (quasi) SOVRANA, ERA UNA DONNA

WIN_20161126_12_21_21_ProDi Millo Bozzolan – novembre 26, 2016

L’insegna della Patria del Friuli, nei tempi antichi della sua forte autonomia sotto il Dominio veneto, era ben diversa dalla bandiera scelta dalla Regione attuale. Oggi abbiamo un’aquila su sfondo azzurro, che trattiene una corona. Un tempo, era invece una Signora di cui un autore Seicentesco dà questa descrizione:
“Una donna vestita d’abito di diversi colori, denota le diversità de le qualità de’ Signori, de’ quali questa Provincia è abitata.
Ha corona di Torri in capo, perché in questa Provincia sono molti Castelli, e alcune torri situate d’ogn’intorno, sopra monti, e colli.
Ha il braccio destro armato con lancia, e privilegi, li quali dimostrano che li Feudatarij, e Giusdicenti (magistrati) che sono in essa, hanno l’obbligo ‘a tempi di guerra di contribuire con cavalli et huomeni armati al servizio del Prencipe, che per ciò hanno nobilissimi Privilegi, loro anticamente concessi da Imperatori, da Patriarchi di Aquileia, e finalmente dal Serenissimo Dominio Veneto, dal quale è mirabilmente protetta, e governata.

la fonte del mio sapere 🙂

Ha nella sinistra mano un libro, che dimostra questa Provincia esser feconda di belli ingegni, li quali in prosa, et in verso, et in tutte le facoltà, et scienze son stati celebri… (segue un elenco di nomi)”

https://dalvenetoalmondoblog.blogspot.com/2016/11/il-simbolo-del-friuli-patria-quasi.html