Pubblicato in: FVG

Friuli news

unnamedL’orso Francesco è tornato a colpire in Carnia: “sbranata” la mucca Alice

L’orso Francesco ha colpito ancora in Carnia mentre imperversava il maltempo. A farne le spese è stata Alice, una mucca di proprietà dell’azienda agricola di Sandro e Graziano Rassatti a Vas di Socchieve. L’azienda ha informato il Corpo forestale e l’università di Udine che segue il progetto dell’orso in regione

Maltempo, Fedriga nominato commissario per l’emergenza in Fvg  

Il governatore Massimiliano Fedriga è stato nominato commissario per l’emergenza maltempo in Fvg. L’ investitura consentirà alla Regione di avviare sul territorio tutte le opere necessarie potendo contare sugli stanziamenti nazionali, integrati da quelli a livello locale e dalle donazioni private, ma soprattutto su procedure snelle ed efficaci

LEGGI SU MV

ANSA) – UDINE, 17 NOV – Vaccinazione universale, e non solo delle categorie a rischio, contro l’influenza e uso degli antibiotici solo quando è necessario. Anche perché, in termini di vaccinazioni anti-influenzali, il Fvg conta meno del 20% di popolazione vaccinata, meno del 55% di vaccinati tra la popolazione a rischio (oltre 65 anni e immunodepressi), solo il 20% tra gli operatori sanitari. E’ il messaggio lanciato dagli esperti, oggi a Udine, in occasione di un convegno organizzato dalla Clinica Malattie infettive dell’AsuiUd e da Sita. “Bisogna vaccinarsi – ha detto Matteo Bassetti, direttore della Clinica – anche contro l’influenza, e non solo se si appartiene a una categoria a rischio. ..https://notizie.tiscali.it/regioni/friuli-venezia-giulia/articoli/influenza-bassetti-serve-vaccinazione-universale-00001/

E riguardo alle vaccinazioni su fb si continua a parlare di interessi delle ditte farmaceutiche,è mai possibile che la gente sia così ignorante!asino-immagine-animata-0033

 

Pubblicato in: FVG

La fame ha una nazionalità?

scatolonet_0Davanti al Pam di Pordenone ieri ho visto un gruppo di ragazzi giovani presso un banchetto che raccoglieva cibo per italiani in difficoltà .Erano  aderenti a Casapound ,ma  la fame è uguale per tutti e non  ha una nazionalità!E’ veramente una cosa razzista e vergognosa.Sabato prossimo invece ci sarà la raccolta alimentare  nazionale,che non fa distinzione di nazionalità,quindi come ogni anno io vi aderirò.

Pubblicato in: FVG

Dove sono finiti?

46178185_10213145881782617_6104591752591572992_n
I più giovani potrebbero anche non saperlo, ma ogni persona anziana ricorda molto bene che fino a circa 20 anni fa un qualsiasi viaggio in auto significava un parabrezza coperto di insetti, schiacciato dall’impatto. Oggi, questo non accade allo stesso modo.
Potrebbe sembrare fantastico viaggiare con un parabrezza pulito. Ma non ti dice niente? Dopotutto, dove sono finiti gli insetti?
Gli scienziati associano il drammatico declino delle popolazioni di insetti con l’agribusiness a causa della distruzione degli habitat naturali e dell’applicazione dei pesticidi. Il declino degli insetti, oltre a essere una tragedia in sé e per sé, colpisce tutti gli ecosistemi terrestri, come la dieta di uccelli, rettili e anfibi, e l’impollinazione delle piante, ecc. Il collasso delle popolazioni di insetti potrebbe essere il precursore del collasso degli ecosistemi terrestri.
aalternativadapermacultura.wordpress.com