Frase della sera …meditate gente

da fb50240882_1711542835617200_4994966189798064128_n

Karl Kraus (Jiฤรญn, 28 aprile 1874 โ€“ Vienna, 12 giugno 1936) รจ stato uno scrittore, giornalista, aforista, umorista, saggista, commediografo, poeta e autore satirico austriacoper approfondire vai https://www.wikiwand.com/it/Karl_Kraus

Annunci

Quando pensiamo a noi stessi, siamo sempre inclini a etichettarci in qualche modo: carnico/friulano/italiano/europeo/occidentaleโ€ฆ e in questa visione spesso ego e topocentrica di noi stessi, perdiamo di vista quanto invece la realtร  in cui viviamo sia solo il risultato di millenni di contaminazioni culturali ed etniche. Lo scorso fine settimana abbiamo visitato Innsbruck, ed entrandoย [โ€ฆ]

via Paese che vai, Carnia che trovi โ€” Vieni in Carnia

Nel 2006 completo il progetto ricerca sulle origini comuni delle principali religioni occidentali. Figli della stessa fonte dal 2006 ad oggi รจ stato riprodotto in stampa con copie limitate e in due formati diversi. Lโ€™originale (ora esaurito e qui riprodotto in una versione adatta per il web) era stato concepito in un formato carta particolare. Laย [โ€ฆ]

via Figli della stessa Fonte โ€” Dino Durigatto

Una cartolina da…

foto di Guido Marchiol da fb11741158_10206049314744672_8597369459369665966_ohttps://www.wikiwand.com/it/Torre_(fiume)

per approfondireย https://durigatto.wordpress.com/2015/06/21/sul-torrente-fiume-torre-e-altri-corsi-dacqua/

TER
Korenina naลกe ลพeje,
izvir,ki poje,
se zlivaลก med krasi Muzca,
da reลก naproti tvojim sinam,
ki so raztreseni po svjetu
s tomo
nad ลกtrjehami.
Boลพaลก njive,
kite,roke
slovjenskih mater,
ki so plesale,
sejale duลกo
po razorju odpertemu
ลกฤipanju lakote.
Inje si stokanje
prazne zemlje,
tihost,
ki plaฤe,
tej ce bi djelalo sjeme.
Tva voda
je zvonjenje solz,
ki moฤijo ฤela
po vsjeh vjetrih.

Viljem ฤŒerno

https://www.wikiwand.com/it/Guglielmo_Cerno

TORRE

Radice della nostra sete,
fonte che prega,
scorri dalle rocce di Musi
incontro ai tuoi figli sparsi,
nel mondo
con la sera
sopra i tetti.
Accarezzi i campi,
le trecce,le mani
delle madri slovene
che danzavano,
seminavano l’anima
nel solco aperto
a sferze di fame.
Ora sei lamento
di terra vuota,
silenzio
che singhiozza
come fosse seme.
La tua acqua,
rintocco di lacrime,
che inondano fronti
ai quattro venti.

traduzione di Ciril Zlobec

http://www.unilibro.it/find_buy/findresult/libreria/prodotto-libro/titolo-terska_dolina_alta_val_torre_val_de_tor/autore-kozuh_milena_.htm

Terska dolina-Alta Val Torre-Val de Tor