via ♥ ✿⊱╮ Buon Pomeriggio ╮♥ ✿ — tavolozza di vita

♥ ✿⊱╮ Buon Pomeriggio ╮♥ ✿ — tavolozza di vita

Pubblicato in: friuli, minoranza slovena, storia

In memoria di Lojze BRATUŽ

safe_image82 anni fa moriva Lojze Bratuž , compositore ucciso dai fascisti per aver rifiutato di rinnegare le sue origini slovene

Lojze Bratuž nacque a Gorizia il 17 febbraio 1902,
quando la città faceva parte dell’ impero austro-ungarico.
Annesso al Regno d’ Italia dopo la Prima Guerra Mondiale, rifiutò di italianizzarsi così come imponeva il regime di Benito #Mussolini e, per vendetta, un gruppo di #fascisti lo rapì, lo picchiò a sangue costringendolo poi a bere olio di ricino miscelato a olio di motore.

Il compositore sloveno #morì un mese dopo, il 16 febbraio 1937, tra atroci sofferenze.

https://ilventunesimosecolo.blogspot.com/…/82-anni-fa-moriv…

fonte fb

Da “Canti spezzati”
di Ljubka Šorli.

In memoria di Lojze BRATUŽ,
morto dopo lunga agonia, il 16 febbraio 1937…
Per aver osato rivendicare il diritto della propria gente a cantare nella propria lingua…

Quando sussurrano i cipressi

Il vento ha spazzato le vaste pianure,
vi ha fatto tremare ogni singolo stelo;
il mio pensiero fugge fra le croci
bagnate di lacrime, sotto i cipressi.
E là, tra i cipressi, riposa il mio amore.
Nel cuor della notte li sento frusciare:
gli fanno sapere che continuo ad amarlo,
ed egli ritrova la quiete del sonno.

Kadar ciprese šumijo

Razgibal je veter široke poljane,
da bilka je vsaka na njih vztrepetala;
a misel je moja med križe zbežala,
kjer v sencah cipres so solze posejane.

In tam med cipresami dragi počiva…
Ko v poznih večerih vrhovi šumijo,
o moji ljubezni mu v noč govorijo,
da v hladni gomili vse mirneje sniva.

Pubblicato in: friuli, xcolpevolex

Antimafia: Per la prima volta sei pagine della relazione DIA solo sul FVG

diaaaChe il Friuli Venezia Giulia non sia immune dalle mafie, lo sapevamo da tempo. Ma impressiona vedere come, nell’ultima relazione della DIA, che ha per riferimento il primo semestre del 2018, si sia passati dalle canoniche poche righe dedicate al FVG, a ben sei pagine strutturate solo su questa regione. Ciò perchè è cambiata anche la struttura della canonica relazione rispetto al passato. Si ricorda che nelle pregresse relazioni si evidenziava che “…la presenza delle mafie in Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige non appare così consolidata e strutturata come nelle regioni del nord ovest, ma diversi elementi fanno ritenere che siano in atto attività criminali più intense di quanto finora emerso perché l’area è considerata molto attrattiva…”

Cosa dice il quadro attuale?

FVG polo di potenziale attrazione per sodalizi criminali mafiosi 
Si scrive che “la ricchezza del tessuto economico-produttivo del Friuli Venezia Giulia permette di riprodurre lo stato di sostanziale equilibrio socio economico di tutto il nord-est d’Italia e, come tale, costituisce un polo di potenziale attrazione per i sodalizi criminali, anche di tipo mafioso. Analogamente a quanto registrato nella altre regioni della macroarea geografica in analisi, non si ravvisano le caratteristiche della stabilizzazione e del consolidamento di tali gruppi criminali ma, sicuramente, emergono i caratteristici segnali di interessi criminosi volti principalmente ad attività di reinvestimento e riciclaggio dei proventi di attività illecite.”