Il Giro d’Italia sulla strada per Lussari

11Giro-visarje-2-300x169Uno dei sogni degli organizzatori del Giro d’Italia, la celebre manifestazione ciclistica di portata nazionale, è di portare a Lussari/Svete Višarje l’arrivo di due tappe tra il 2020 e il 2022. Si tratta di una delle proposte contenute nel piano triennale preparato per Rcs da Enzo Cainero, il project manager che si occupa delle tappe del Giro in Friuli Venezia Giulia. Cainero stesso si rende conto di come la faccenda sia piuttosto complessa; il nodo principale sarebbe la costruzione di una strada asfaltata. Per il suo tracciato sarebbe utilizzata la strada forestale già esistente che sale a Lussari da Valbruna, lunga circa 8 chilometri. Rcs nutrirebbe dei dubbi in merito alla strettezza della carreggiata; la Regione Friuli Venezia Giulia, invece, guardarebbe al progetto con favore.

Il vicesindaco del Comune di Tarvisio/Trbiž, Igino Cimenti, spiega come l’amministrazione comunale sia piuttosto soddisfatta della notizia.

Dal Comune di Malborghetto-Valbruna/Naborjet-Ovčja vas il sindaco Boris Preschern è prudente. La strada forestale esistente, infatti, si inerpica in circostanze ambientali piuttosto pericolose, con diversi fronti franosi. Secondo Preschern, quindi, prima di intraprendere un’iniziativa di questo tipo e organizzare una manifestazione di tale portata, andrebbe sistemata e messa in sicurezza la strada già esistente. Qualora la Regione Friuli Venezia Giulia intendesse investire fondi nella sicurezza della strada e asfaltarla, ciò potrebbe essere produttivo in termini di ritorno turistico e promozionale; tuttavia, in seguito, secondo Preschern la strada dovrebbe restare interdetta a tutti i veicoli, eccetto quelli di coloro che si occupano della malga di Lussari e di quanti gestiscono la foresta.

Il responsabile delle attività pastorali al santuario di Lussari, padre Peter Lah, esprime perplessità. La proposta sarebbe legittima e interessante, ma non sarebbe adatta a Lussari, per diversi motivi. Lussari è, infatti, uno dei rari santuari che ancora gode di abbastanza tranquillità e questo, per i pellegrini, è un pregio. I pellegrini e quanti giungono a Lussari apprezzano il fatto che non sia una località turistica in piena regola. Secondo Lah, nel caso in cui fosse realizzata una strada asfaltata, crescerebbe subito la pressione per potere iniziare ad arrivarci con automobili e mezzi a motore. Oltretutto a Lussari, sulla cima del monte stesso, non ci sarebbe ulteriore spazio per nuove strutture – con cui poter accogliere un flusso maggiore di persone. La strada che sale a Lussari da Valbruna sarebbe adatta ai bisogni di Lussari già nelle condizioni attuali. Per soddisfare ulteriori necessità sarebbe troppo stretta; per realizzare una strada più comoda sarebbe necessario sgretolare diversi versanti della montagna, intavolando un discorso di diversi milioni.https://www.dom.it/giro-ditalia-na-visarje-na-novo-urejeni-cesti_il-giro-ditalia-a-lussari-lungo-una-strada/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.