Pubblicato in: letteratura italiana

UMBERTO SABA – Notte d’estate


Dalla stanza vicina ascolto care
voci nel letto dove il sonno accolgo.
Per l’aperta finestra un lume brilla,
lontano, in cima al colle, chi sa dove.

Qui ti stringo al mio cuore, amore mio,
morto a me da infiniti anni oramai.

https://libreriamo.it/libri/le-10-poesie-belle-dedicate-estate/

Umberto Sabapseudonimo di Umberto Poli (Trieste9 marzo1883 – Gorizia25 agosto 1957), è stato un poetascrittore e aforista italiano.

Firma di Umberto Saba

Firma di Umberto Saba

«Parlavo vivo a un popolo di morti.
Morto alloro rifiuto e chiedo oblio.»
(da Epigrafe)

Autore:

donna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.