Pubblicato in: frasi, friuli, minoranza friulana

Aforismi friulani

Ch’a si ricuardi ben la nuvizze che se vuè a è brût, doman a è sueisare!
Si ricordi bene la sposa che se oggi è nuora, domani è suocera!

dal web

Pubblicato in: friuli, letteratura, luoghi

Citazione

da https://it.wikiquote.org/wiki/Friuli

Siede la patria mia [il Friuli] tra il monte, e ‘l mare, quasi theatro, c’abbia fatto l’arte non la natura, a’ riguardanti appare, e ‘l Tagliamento l’interseca, et parte: s’apre un bel piano, ove si possa entrare, tra ‘l Merigge, et l’occaso, e in questa parte quanto aperto ne lassa il mar e ‘l monte, chiude Liquenza con perpetuo fonte. Nel mezzo siede la città, ch’eresse Attila, et gli Hunni, onde il suo nome ottenne nobil città, ch’ad Aquilea successe, che inanzi a quel flagello a terra venne; et lo stesso crudel, che l’una oppresse, sollevò l’altra, ove il suo campo ei tenne: così si cambia il mondo, et le ruine son de le cose ad un, principio et fine. (Erasmo di Valvasone) da (da La caccia – 1591)

Erasmo di Valvasone, o Erasmo da Valvason (Valvasone1523 – Mantova1593), è stato un poeta italiano.

Pubblicato in: cultura, frasi

Ignazio Buttitta

Un popolo diventa povero e servo quando gli rubano la lingua ricevuta dai padri: è perso per sempre. Diventa povero e servo quando le parole non figliano parole e si mangiano tra di loro. Me ne accorgo ora, mentre accordo la chitarra del dialetto che perde una corda al giorno. ….. 
Un povero che allatta dalle mammelle aride della madre putativa, che lo chiama figlio per scherno. Noialtri l’avevamo, la madre, ce la rubarono; aveva le mammelle a fontana di latte e ci bevvero tutti, ora ci sputano. Ci restò la voce di lei, la cadenza, la nota bassa del suono e del lamento: queste non ce le possono rubare. Ci restò la somiglianza, l’andatura, i gesti, i lampi negli occhi queste non ce le possono rubare. Non ce le possono rubare, ma restiamo poveri e orfani lo stesso. Ignazio Buttitta
Traduzione dal siciliano da Lingue e dialetti

Vale per tutti i popoli anche per quello sloveno del Friuli.

Pubblicato in: ambiente, fotografie, friuli, saluti

Saluti dal Montasio

foto di Suzana P

Il Jôf di Montasio (Jôf dal Montâs in friulanoŠpik nad Policami o Montaž in slovenoBramkofel o Montasch in tedesco) è una montagna delle Alpi Giulie, alta 2.754 m, situata in Friuli-Venezia Giulia, in provincia di Udine, appartenente alla Catena Jôf Fuârt-Montasio

https://it.wikipedia.org/wiki/J%C3%B4f_di_Montasio