Citazione

da https://it.wikiquote.org/wiki/Friuli Siede la patria mia [il Friuli] tra il monte, e ‘l mare, quasi theatro, c’abbia fatto l’arte non la natura, a’ riguardanti appare, e ‘l Tagliamento l’interseca, et parte: s’apre un bel piano, ove si possa entrare, tra ‘l Merigge, et l’occaso, e in questa parte quanto aperto ne lassa il mar e ‘l monte, chiude Liquenza con perpetuo fonte. Nel mezzo siede la cittΓ , ch’eresse Attila, et gli Hunni, onde il suo nome ottenne nobil cittΓ , ch’ad Aquilea successe, che inanzi a quel flagello a terra venne; et lo stesso crudel, che l’una oppresse, sollevΓ² l’altra, ove il suo … Continua a leggere Citazione

Ignazio Buttitta

Un popolo diventa povero e servo quando gli rubano la lingua ricevuta dai padri: Γ¨ perso per sempre. Diventa povero e servo quando le parole non figliano parole e si mangiano tra di loro. Me ne accorgo ora, mentre accordo la chitarra del dialetto che perde una corda al giorno. …..Β Un povero che allatta dalle mammelle aride della madre putativa, che lo chiama figlio per scherno. Noialtri l’avevamo, la madre, ce la rubarono; aveva le mammelle a fontana di latte e ciΒ bevvero tutti, ora ci sputano. Ci restΓ² la voce di lei, la cadenza, la nota bassa del suono e … Continua a leggere Ignazio Buttitta