In viaggio con Marcello: Le tradizioni gastronomiche del Friuli Venezia Giulia β€”

Quante cucine diverse si incontrano nella tradizione gastronomica del Friuli Venezia Giulia? A questa e a molte altre domande  cercheranno di rispondere Marcello Masi e i suoi β€œcompagni di tavola” Rocco Tolfa e Carlo Cambi, nella puntata in onda sabato 13 aprile alle 10.15 su Rai2, raccontandoci come Γ¨ cambiato il nostro modo di mangiare e quale sarΓ  il futuro della nostra alimentazione. Con loro, Giorgia Fantin Borghi, esperta di storia del galateo, che con tono ironico e divertente ci ricorderΓ  quali sono le buone maniere da adottare a tavola.Si esplorerΓ  cosΓ¬ l’anima ricca e composita della cucina del Friuli Venezia Giulia, regione di … Continua a leggere In viaggio con Marcello: Le tradizioni gastronomiche del Friuli Venezia Giulia β€”

Slavo o sloveno?

L’amore per il proprio dialetto, che tutti affermano di voler conservare e tutelare, esige che venga definito correttamente. “Tappa a San Pietro al Natisone. Primo dei Sette Comuni in cui si parla il dialetto sloveno”. Benito Mussolini I neofascisti e i nazionalisti nostrani tentano da 50 anni di convincerci che il dialetto parlato nelle valli del Natisone non ha nulla in comune con la lingua slovena. Di tutt’altro avviso era invece il loro “maestro” ed ispiratore Benito Mussolini il quale, su questo specifico problema, aveva delle idee chiare ed ha contestato “ante litteram” i suoi futuri epigoni ed ammiratori, nel … Continua a leggere Slavo o sloveno?

Ancora sulla lingua

Un altro contributo alla discussione E’ un buon segno che si discuta di temi importanti. Benvenuti quindi dibattiti sul nediΕ‘ko (ma anche sul po naΕ‘in, po vaΕ‘in, po vaseh e cosΓ¬ via), sulla lingua letteraria slovena, sulla matrice slava, sulle relazioni tra le varie espressioni della nostra cultura. Con un’unica avvertenza: che non si alimenti la confusione ed ogni volta non si riparta da Adamo ed Eva, perdendo di vista il traguardo.Ognuno la pensi come vuole, percorra la strada che piΓΉ gli aggrada per tornare a casa, perchΓ© alla fine Γ¨ qui che ci troveremo.Il racconto che Nino Specogna fa … Continua a leggere Ancora sulla lingua