Archivi giornalieri: 28 Gen 2020

Spettacolo musicale con i Papu “Spartiti & Manette” — PAFF! Palazzo Arti Fumetto Friuli

Giovedì 30 gennaio ore 20.45 Teatro Vendramini, via Beata E. Vendramini 2, Pordenone https://paff.it/events/concerto-spartiti-manette-la-polizia-nella-musica-con-i-papu/

Spettacolo musicale con i Papu “Spartiti & Manette” — PAFF! Palazzo Arti Fumetto Friuli

26 anni fa l’attentato a Mostar costato la vita a Marco Luchetta, Saša Ota e Dario D’Angelo

26 anni fa l\u0027attentato a Mostar costato la vita a Marco Luchetta, Saša Ota e Dario D\u0027Angelo

Sono passati 26 anni dallo scoppio di un ordigno, a Mostar, che provocò la morte degli inviati Rai Marco Luchetta, Alessandro ‘Sasa’ Ota e Dario D’Angelo, impegnati nella realizzazione di un servizio dedicato ai bambini dell’ex Jugoslavia, in piena Guerra dei Balcani. Il 28 gennaio 1994 è ‘solo’ una delle tante giornate di ‘ordinaria’ guerra, dove il cessate il fuoco veniva violato, colpendo una troupe di giornalisti mentre intervistavano la popolazione civile. Nell’esplosione si salvò un bimbo di quattro anni, Slatko, che qualche mese dopo divenne il primo ospite della Fondazione sorta nel frattempo a Trieste per onorare la memoria dei tre inviati.

L’attentato 

Lucchetta, Ota e D’Angelo conoscevano bene la guerra, erano preparati, attrezzati e consci di dove si muovevano e in che contesti si trovavano. Se la cavavano anche con la lingua. Non era la prima volta neppure a Mostar, già visitata nei mesi precedenti a quel fatale gennaio. Ci erano tornati per testimoniare la tragedia che stava divorando i bambini della Bosnia-Erzegovina, che qualcuno stava proponendo per il Nobel per la pace. E poi c’era la parte est di Mostar, assediata, bombardata, impossibile entrarci. Ci hanno provato senza successo più e più volte. Ma proprio il 28 gennaio 1994, oramai inaspettatamente, ecco uno spiraglio: ci sarebbero entrati con un convoglio umanitario.

Lì, però, sono morti, colpiti da una delle granate di mortaio che in quel momento stavano violando il cessate il fuoco. Come ultima cosa, nel perdere la loro vita, è stato proteggere con i propri corpi la vita di Zlatko, bambino di 4 anni che era corso loro dietro, fuori dal rifugio.

La Fondazione per non dimenticare
“Poche settimane dopo, a Mogadiscio, il 20 marzo ’94, venivano assassinati la giornalista del Tg3 Ilaria Alpi e l’operatore triestino Miran Hrovatin. Sembrava un incubo, da cui si doveva tentare di uscire reagendo, facendo qualcosa, creando un’iniziativa di pace e speranza per guardare al domani – scrive Carlo Muscatello, presidente dell’Assostampa del Friuli Venezia Giulia -“.
“E proprio all’indomani di quei drammatici fatti si è costituita a Trieste la Fondazione Luchetta Ota D’Angelo Hrovatin, che accoglie e sostiene i bambini affetti da malattie non curabili nei loro Paesi d’origine – continua Muscatello -. Da allora la Fondazione ha ospitato tantissimi bambini e i loro familiari provenienti dall’Africa, dall’Asia, dal Sud America, dall’Europa orientale e dalla penisola balcanica. Paesi nei quali era impossibile garantire le cure adeguate per quei bimbi, che a Trieste hanno trovato assistenza e cure”.
“Da una tragedia, anzi da due immani tragedie è nata una grande realtà di speranza e solidarietà. Che vivrà per sempre – conclude il presidente dell’Assostampa regionale -“.

Sito internet: fondazioneluchetta.eu e .org Info. per donazioni: fondazioneluchetta.eu/sostienici Contatti Fondazione: segreteria@fondazioneluchetta.org +39 040 3480098

https://www.ilfriuli.it/articolo/tendenze/26-anni-fa-l-attentato-a-mostar-costato-la-vita-a-marco-luchetta-sa%C5%A1a-ota-e-dario-d-angelo/13/213841

Incidente mortale. Sbanda e finisce sotto a un ponte: la vittima è una ragazza di 26 anni — Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

Incidente mortale. Sbanda e finisce sotto a un ponte: la vittima è una ragazza di 26 anni Foto NORDEST > UDINE Martedì 28 Gennaio 2020 UDINE – Una giovane di 26 anni è morta questa mattina in un terribile incidente stradale avvenuto a Ipplis di Premariacco poco dopo le 8.30. Secondo una prima ricostruzione della […]

Incidente mortale. Sbanda e finisce sotto a un ponte: la vittima è una ragazza di 26 anni — Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

Zore Azienda Agricola

Zore Azienda Agricola
L'immagine può contenere: scarpe e spazio al chiuso

Stivali bianchi ai piedi…✔️
Latte in caldaia… ✔️
Formaggella freschissima… ✔️
Attenzione…i nostri #formaggidicapra stanno arrivando!!! 😎
#zoreformaggi #formaggioartigianale

L'immagine può contenere: tabella e spazio al chiuso
L'immagine può contenere: cibo

POESIA A CONFRONTO – La figura della madre — Laboratori Poesia

POESIA A CONFRONTO – La figura della madre UNGARETTI, QUASIMODO, MONTALE Dedicare una poesia alla madre è uno dei temi più presenti nella letteratura di tutte le epoche. Consideriamo in questo caso come il tema è stato sviluppato da tre tra i maggiori maestri della letteratura del ‘900. Sono testi tra…

POESIA A CONFRONTO – La figura della madre — Laboratori Poesia

Pian di Là-Chiusaforte

video di Romeo Trevisan

Un amico vedendo l’anteprima ha classificato questo video come naïf . Evidentemente lo percepisce come una forma d’arte che si esprime istintivamente, rappresentando la realtà quotidiana in modo ingenuo. Il mio intento era quello di interpretare e valorizzare degli aspetti di semplice realtà, forse sono riuscito nell’intento. Ringrazio l’amico per aver sintetizzato l’evento.