Noè D’Agaro. Carnia. Vita di uomini e donne, tra lavoro, socialismo, esperienze personali e tradizioni. — Non solo Carnia

Un giorno del lontano 1978 e, successivamente, l’11 aprile 1980 e quindi oltre quarant’anni fa, io e Alido, che è mio marito, siamo andati a trovare Noè d’Agaro, nato nel 1900, considerato il saggio del paese di Ludaria di Rigolato, che ci ha raccontato molte storie personali e non, ed anche il perchè è diventato…

Noè D’Agaro. Carnia. Vita di uomini e donne, tra lavoro, socialismo, esperienze personali e tradizioni. — Non solo Carnia

In giardino

Non c’è anima viva,non vedo automobili sfrecciare, nè biciclette,nè persone passeggiare col cane.I condomini della mia palazzina sono tutti rintanati in casa.Si ode soltanto il canto delle cince e l’abbaiare del cane dei vicini.In giardino le viole mammole,le pratoline,gli occhi della Madonna sono fioriti.

pratoline

Che clima spettrale,ma quando finirà?

Picco raggiunto! — natangelo

Raggiunto il picco, ora siamo sul plateau – da Il Fatto Quotidiano #plateau #iss #picco #1aprile #restiamoacasa #COVIDー19 #coronvirusitalia #CoronaVirusitaly #COVID19italia #COVID2019 #coronavid19 #fumettiitaliani #vignetta #fumetto #memeitaliani #memedivertenti #umorismo #satira #humor #natangelo

Picco raggiunto! — natangelo

#unapiantaalgiorno

Nel nostro andirivieni digitale tra bosco e città, oggi a due passi da casa ci imbattiamo in un colorato ospite:

💚 ℒ𝓊𝓃𝒶𝓇𝒾𝒶 𝒶𝓃𝓃𝓊𝒶

Nome comune: Lunaria meridionale, meglio nota come MONETE DEL PAPA 💰

DOVE SI TROVA? Davvero un soggetto ben adattabile a molte situazioni, questa lunaria! 🌺 Possiamo incontrarla in luoghi a mezz’ombra lungo stradine o viottoli di campagna, al margine di qualche boschetta, o addirittura in siti di discarica. Le situazioni disturbate non la scoraggiano certo!
Fortunato, però, chi se la ritrova in giardino: senza spendere neanche un euro si ritrova una pianta allegra e sgargiante, venduta anche come ornamentale!

INSOMMA IL PAPA LE USAVA COME MONETE? 🤑
Tutto può essere nella vita, è vero. In questo caso però, lo strano nome comune di questa bella piantina è dovuto alle sue SILIQUETTE, il termine botanico che indica la tipologia dei suoi frutti.
A causa della loro forma rotondeggiante e del colore bianco-argenteo a maturità, ricordano proprio monete d’argento! (Vedere per credere: https://i.pinimg.com/…/4c/94dc4c6a3faa9fefd436daa7dd338871.…)
In antiche tradizioni popolari venivano considerate somiglianti alla luna piena, e la loro capacità di riflettere i raggi lunari rendevano la pianta MAGICA e impiegata per fare incantesimi per esorcizzare mostri e creature della notte! 🧟‍♀

Alzi la mano chi, dopo queste dritte, non vorrebbe una lunaria sotto casa! 🙋‍♂🙋‍♀

A domani: inizieremo a salire di quota! 🌄

#unapiantaalgiorno

#studioforest