#unapiantaalgiorno

 TuttiOggi ci imbattiamo, sul marciapiede davanti casa, in un’altra pianta “cittadina” amante dei luoghi affollati e della buona compagnia Parliamo della

𝓕𝓾𝓶𝓪𝓻𝓲𝓪 𝓸𝓯𝓯𝓲𝓬𝓲𝓷𝓪𝓵𝓲𝓼

L'immagine può contenere: pianta, fiore, spazio all'aperto e natura

Nome comune: FUMARIA COMUNE, par furlan FENOGLAT

DOVE SI TROVA?

Amante dei vecchi gradini di case abbandonate, fessure di muretti, bordi di strade, luoghi incolti… una pianta a cui basta veramente poco!

UNA PIANTA OFFICINALE

Lo dice già l’epiteto della specie: “officinalis” significa “medicinale” e ci anticipa già le sue proprietà curative Per cosa viene, ma soprattutto “veniva” usata la nostra fumaria? Molti sono i problemi per i quali è chiamata in causa, prevalentemente per le sue proprietà depurative e antispastiche, in occasione di coliche o problemi di digestione. L’altro grande campo di intervento è nella cura di malattie cutanee come eczemi, dermatiti e psoriasi. Possiamo quindi uscire, raccogliere due cespi di fumaria, rientrare in casa e farci degli impacchi o delle pozioni?La risposta è “NEANCHE PER SOGNO!”La pianta infatti è TOSSICA per la presenza di ALCALOIDI (fumarina o prototopina)!E’ dunque possibile che una pianta medicamentosa nuocia contemporaneamente alla salute? Assolutamente SI! I principi attivi hanno infatti azioni reali sul nostro organismo e sono curativi SOLO SE utilizzati in quantità appropriate. Il che non significa “Un paio di foglie” o “Bon dai solo due fiori”, ma parliamo di specifiche quantità ESTREMAMENTE PRECISE E RIGOROSE di sostanze attive, che richiedono una competenza esperta di tipo professionale!Per questo, individuato il problema da curare dopo consulto medico, è sempre bene rivolgersi a una buona erboristeria o farmacia!Allora in questo caso la fumaria risulterà davvero una super erba veramente “officinale”! Buona giornata a tutti!

Voglia di natura

campanula di Zois – Lussari
foto personale

La campanula di Zois è uno dei gioielli della flora regionale essendo la sua distribuzione limitata alle Alpi calcaree sud-orientali. Questa piccola pianta fiorisce nelle fessure delle rocce formando cespi dai caratteristici fiori pendenti di colore azzurro pallido.