La Regione rinuncia alla modifica della legge regionale di tutela della minoranza slovena — NoviMatajur

Tanto tuonò, ma alla fine non piovve. Durante la seduta del consiglio regionale di oggi, 21 giugno, l’assessore Pierpaolo Roberti ha annunciato lo stralcio della norma (nr. 54) della legge omnibus in discussione che avrebbe modificato l’articolo 22 della legge regionale di tutela della minoranza linguistica slovena (26/2007). Niente albo parallelo, almeno per il momento, per le associazioni che promuovono le “varianti locali” delle valli del Natisone, del Torre e della Val Canale.
La decisione è quella di convocare un tavolo con tutti i soggetti interessati per approfondire la questione.
Sin dalla sua presentazione, la modifica alla legge di tutela era stata criticata sia dalle organizzazioni più rappresentative della minoranza slovena Skgz ed Sso sia dalla commissione consultiva regionale della minoranza stessa. Visto che la modifica avrebbe comportato il finanziamento, con i fondi della legge di tutela, per associazioni che sostengono l’estraneità dei dialetti delle vallate a ridosso del confine in provincia di Udine al sistema dei dialetti sloveni.
Si è detto soddisfatto per la scelta, dopo l’annuncio di Roberti, il consigliere Igor Gabrovec della Slovenska skupnost che ha apprezzato la scelta di “non cambiare la legge senza il coinvolgimento della minoranza cui la legge è riferita”. “Il dialogo sul tema della promozione dei dialetti con i soggetti interessati e le istituzioni è la scelta migliore” ha affermato Gabrovec in Consiglio.
Il viaggio di ieri dei pochi attivisti (e pochissimi amministratori ma nessun sindaco del territorio interessato) verso Trieste che volevano salutare l’approvazione della modifica si è quindi rivelato doppiamente inutile. Non solo nella seduta di ieri del Consiglio non è stato affrontato il tema, visto che l’intera giornata è stata dedicata alla discussione sui punti nascita di Palmanova e Latisana, ma lo stesso assessore ha oggi stralciato la proposta di modifica.

https://wordpress.com/read/blogs/113812700/posts/11334

Medaglia al merito della Slovenia per l’autore dei vocabolari sloveno-italiano e italiano-sloveno Šlenc — NoviMatajur

https://wordpress.com/read/feeds/92330194/posts/2317797121

Le eccellenze delle nostre valli e la tradizione il binomio vincente della “Cena sul prato – Večerja na travniku” — NoviMatajur

https://wordpress.com/read/blogs/113812700/posts/11298

Maribor tra le otto città che ospiteranno il supercomputer europeo — NoviMatajur

http://novimatajur.it/attualita/maribor-tra-le-otto-citta-che-ospiteranno-il-supercomputer-europeo.html

Il sindaco Melissa: “Porte del Comune aperte a tutti” — NoviMatajur

https://wordpress.com/read/blogs/113812700/posts/11219

L’influenza del friulano sui dialetti sloveni del confine — NoviMatajur

https://wordpress.com/read/blogs/113812700/posts/2474

Contentini e zanzare tigre — NoviMatajur

https://wordpress.com/read/feeds/92330194/posts/2308854518

E’ uscito il nuovo numero del Novi Matajur

http://novimatajur.it/novimedia/arhivpdf/NM20190612.pdf

Srebrna kaplja vabi na izlet na Koroško — NoviMatajur

Gita in Carinzia

Srebrna kaplja organizira v nedeljo, 30. junija, avtobusni izlet (prevoz stane 30 evrov) na Koroško. Odhod iz Špetra ob 7. uri, iz Čedada ob 7.10, Remanzaga ob 7.20. Šlo se bo v Beljak (Villach) in na Osojsko jezero (Ossiacher See). Tu si bomo ogledali zanimiv samostan z baročno cerkvijo (Abbazia di Ossiach). V tem obdobju ob Osojskem jezeru prirejajo tudi festival “Fête baroque”. Na programu so glasbeni dogodki, predstave, svoje mesto na prireditvi pa ima tudi gastronomija, tako da bo mogoče na prizorišču festivala tudi pojesti kosilo. Povratek domov je predviden okrog 20. ure. Vpise zbirajo do 20. junija v uredništvu časopisa Dom v Čedadu (Susi – 0432/700896), lahko pa pokličete tudi Roso (0432/730412). http://novimatajur.it/category/cronaca

Gita in Carinzia

Srebrna kaplja organizza per domenica 30 giugno una gita con il bus (30 euro).

Partenza da San Pietro al Natisone alle ore 7.00,da Cividale alle 7.10,Remanzacco ore 7.20.

Si visiterà Villaco e Ossiacher See ,il convento barocco e l’Abbazia di Ossiach.In questo periodo c’è la festa barocca.In programma c’è musica,rappresentazioni,la gastronomia (sarà possibile pranzare)

Rientro previsto per le ore 20.00.

Si accettano le iscrizioni fino al 20 giugno presso la redazione del giornale Dom a Cividale (Susi – 0432/700896), potete chiamare anche Rosa (0432/730412).

Luigia Negro: “A Resia ha vinto la volontà di cambiamento”

Luigia Negro: “A Resia ha vinto la volontà di cambiamento”

Nell’edizione cartacea del Novi Matajur del 5 giugno abbiamo pubblicato una lunga intervista (in sloveno) a Luigia Negro, presidente provinciale della SKGZ e del Museo della Gente della Val Resia di Stolvizza. Le abbiamo chiesto anche un commento sull’ultima tornata elettorale nel suo comune, dove è stata eletta sindaca Anna Micelli. Mercoledì prossimo, 12 giugno, ci sarà la prima seduta del nuovo consiglio comunale.“L’esito delle ultime elezioni comunali a Resia, con una grande maggioranza di votanti che ha scelto la lista guidata da Anna Micelli – ci dice Luigia Negro, presidente provinciale di SKGZ – è un chiaro e inequivocabile segnale che a Resia ha vinto la volontà di cambiamento. Questa volontà ha come base il desiderio di dare nuovo slancio alla valle con spirito di unità e collaborazione per il bene di tutti ed in particolare per i giovani. Con queste elezioni si sono anche in gran parte superate le polemiche, a volte pesanti, riguardanti le leggi di tutela, che hanno condizionato non poco questi ultimi vent’anni. Anna Micelli è stata per molti anni ed è tutt’ora molto attiva soprattutto nell’ambito della Pro Loco, della quale è stata per diversi mandati presidente. Durante la sua presidenza si sono attivati progetti molto importanti come l’istituzione dell’ufficio IAT, nel 1999, che tutt’ora opera all’interno della sede del Parco delle Prealpi Giulie a Prato di Resia, ed il Servizio civile al quale hanno preso parte numerosi giovani locali.  Credo che con questa sua grande esperienza nel mondo del volontariato possa sicuramente, insieme alla sua squadra, consolidare quanto c’è già a Resia e migliorare.” https://wordpress.com/read/blogs/113812700/posts/11015