Pubblicato in: eventi, friuli, salute

Al Dacia Arena, l’importanza di far squadra contro l’Alzheimer — Alessandria today @ Web Media Network – Pier Carlo Lava

Originally posted on Una parola tira l’altra…: Venerdì scorso, all’Auditorium Stadio Friuli della Dacia Arena si è svolta la 10^ Serata sull’Alzheimer, organizzata dall’Anap-Ancos di Udine. Facendo registrare il sold out all’auditorium, l’altra sera eravamo in oltre 300 alla serata informativa sull’Alzheimer, organizzata da Anap/Ancos di Confartigianato Persone Udine, insieme all’associazione Alzheimer Udine. Il giornalista…

Al Dacia Arena, l’importanza di far squadra contro l’Alzheimer — Alessandria today @ Web Media Network – Pier Carlo Lava
Pubblicato in: attualità, cibi, salute

Ordine dei medici di Udine contro Panzironi e Life 120

Appello ai cittadini a non cadere vittima di “trame commerciali di astuti venditori che mercanteggiano la salute distruggendo tutte le evidenze scientifiche basate sul ruolo protettivo della Dieta Mediterranea”

Ordine dei medici di Udine contro Panzironi e Life 120

13 ottobre 2019

Panzironi a giudizio per esercizio abusivo della professione, visto che non è medico né dietologo e quindi non può proporre diete di alcun tipo. Alla luce dei nuovi sviluppi giudiziari contro il giornalista pubblicista sospeso dall’Ordine dei giornalisti, si rifà sentire la voce della categoria medica che si rivolge sia ai cittadini del Friuli sia ai medici del nostro territorio. L’Ordine dei Medici di Udine segnalerà e sanzionerà quei medici che suggeriscono Life120 o la promuovono in qualche forma. No a consigliare o seguire proposte di finte diete che, anziché fare del bene alla salute, la danneggiano, molte volte in maniera irreversibile e con danni anche permanenti. In altre parti d’Italia sono stati già sanzionati i medici che hanno partecipato alle trasmissioni del CercaSalute, oggetto di pesanti sanzioni comminate dall’Antitrust e dall’Agcom, ohanno consigliatoai loro pazienti di seguire questo “Far West” dietetico.

L’Ordine dei Medici di Udine riformula un appello ai cittadini a non cadere nelle trame commerciali di astuti venditori che mercanteggiano la salute distruggendo tutte le evidenze scientifiche basate sul ruolo protettivo della Dieta Mediterranea. Il Presidente Maurizio Rocco si unisce alla battaglia da tempo avviata dalla Federazione nazionale degli Ordini dei Medici (Fnomceo) contro ‘Life120’ e il suo ideatore, Panzironi, un giornalista (sospeso dall’Ordine dei giornalisti e denunciato dall’Ordine dei medici), non un medico, che diffonde, macchiandosi da tempo di abuso di professione, diete e schemi alimentari del tutto sbilanciate e fuori da qualsiasi raccomandazione scientifica. “Devono stare molto attenti i cittadini a non farsi ingannare: tutte le indicazioni parlano concordemente di una forte riduzione dell’apporto delle proteine animali per prevenire le patologie, scegliendo il regno vegetale e integrale, in linea con la Dieta Mediterranea e invece Life120 propone l’esatto opposto, ovvero l’apporto costante di proteine animali e persino grassi saturi, come panna, burro etc. esponendo il corpo a gravi rischi per la salute che, di certo, non vengono contenuti con le pillole di integratori proposti sempre dalla falsa dieta”, chiarisce il Presidente Rocco.

Il Presidente dell’Ordine intende promuovere invece il caposaldo principale per mantenersi in salute: la corretta alimentazione ricca di fibre e verdure, ovvero la dieta mediterranea fondata su cereali integrali, legumi, frutta secca, semi, niente farine raffinate 0 e 00, olio extravergine d’oliva, ridotto consumo di dolci e zuccheri, ridotto consumo di proteine animali (carne, latte, formaggi e derivati) dando la preferenza alla carne bianca magra e soprattutto al pesce azzurro pescato (limitare al massimo la carne rossa, salumi ed insaccati, etc), riduce del 30 per cento l’incidenza dei tumori. Si ammalano di cancro circa mille persone al giorno, ovvero circa 400 mila casi l’anno, il 3-4 per cento è under 40 anni, circa 10 mila giovani l’anno; il 30 per cento in meno significa 300 diagnosi in meno al giorno e 120 mila casi in meno di tumori all’anno in Italia. “Questi dati devono far riflettere. Soltanto grazie alla dieta e per dieta – ovverostile di vita comprendentei modi di alimentarsi – mi riferisco alla dieta mediterranea, si possono prevenire ben il 30 per cento dei tumori, una percentuale che sale fino al 45 per cento se oltre all’alimentazione teniamo conto anche dello stile di vita relativo al movimento quotidiano, all’imperativo categorico di non fumare e al non bere alcolici o comunque limitare al massimo il consumo di alcol”, questi messaggi i medici devono veicolare alla cittadinanza. Contro Life120 erano già scese in campo altre società scientifiche: Andid (Associazione nazionale dietisti) e Adi (Associazione italiana di dietetica e nutrizione) e molti biologi nutrizionisti. https://www.ilfriuli.it/articolo/salute-e-benessere/ordine-dei-medici-di-udine-contro-panzironi-e-life-120-/12/207798

Pubblicato in: friuli, ricorrenze, salute, video

Amianto. Dopo 50 anni si ammalano anche i figli degli operai

reportage di Emanuela Bonchino

Il mesotelioma è  un male incorruttibile, come l’amianto. E adesso è avvenuto il tanto temuto salto generazionale: a Monfalcone ad ammalarsi sono i figli degli operai che 50 anni fa lavoravano nei cantieri. Erano bambini, giocavano con i loro papà che avevano le tute sporche di polvere. – See more at: http://www.rainews.it/dl/rainews/media/Amianto-Dopo-50-anni-si-ammalano-anche-i-figli-degli-operai-a89be1a1-854a-4619-8f3e-701ac11d28f9.

Amianto killer, 32 morti più 260 malati…https://ilpiccolo.gelocal.it/trieste/cronaca/2019/02/22/news/amianto-killer-32-morti-piu-260-malati-1.30034546?ref=search

Pubblicato in: friuli, notizie, reblog, salute

Bambini non vaccinati in classe, segnalati due responsabili scolastici

08 maggio 2019

Il Nucleo antisofisticazioni dei Carabinieri di Udine ha segnalato alla Procura della Repubblica il responsabile dei servizi educativi di una scuola maternadella provincia di Gorizia, in quanto non aveva fatto rispettare gli obblighi vaccinali necessari per l’iscrizione e la frequenza dei minori di 6 anni in classe.

Analogamente, anche i carabinieri di Latisana, hanno denunciato per omissione di atti d’ufficio il responsabile di un istituto per aver ammesso alla frequenza scolastica numerosi bambini, di età compresa tra zero e tredici anni, tutti non in regola con le vaccinazioni.http://www.ilfriuli.it/articolo/cronaca/bambini-non-vaccinati-in-classe,-segnalati-due-responsabili-scolastici/2/198125

Pubblicato in: cultura, eventi, fb, reblog, ricorrenze, salute

E come finiremo la settimana?

E come finiremo la settimana? L’autobus Benečija gor in dol ci accompagnera’ sul Kolovrat e al laboratorio delle tradizionali uova pasquali decorate a graffio organizzato dall’associazione Kobilja glava.56739283_593762167795838_6194525271098392576_o57052232_593763387795716_693661721092423680_o

Pubblicato in: articolo, friuli, salute

Curati con stile

84dd4de7a7f3f9f59b344a7c27e9e41d
da pinterest

La modifica del tuo stile di vita per prevenire e/o curare le malattie

Il dott.Francescutto Ciro Antonio Medico dello Sport ,diabetologo,
medico di strada e di montagna, promotore di salute di Casarsa ,ha inventato un farmaco a costo zero che non è una pastiglia.E’il movimento che serve per prevenire o curare obesità,diabete,colesterolo, infarto,tumori ed altre patologie.Il nostro stile di vita incide moltissimo sulla salute: tutti sanno che muoversi fa bene , ma la cosa difficile è trovare la motivazione per farlo.Da anni ha organizzato un Parco Metabolico (una vasta area della provincia di Pordenone, dove i percorsi disegnati per camminatori, corridori o ciclisti, sono descritti in dettaglio, ma con l’aggiunta della stima delle calorie consumate e dell’equivalente peso di un alimento, delle ore di vita in più e della salute guadagnata (espressa in soldi risparmiati per il Sistema Sanitario)…approfondisci qui https://www.curaticonstile.it/it/c/16h1d8x/il_progetto.html

pag fb https://www.facebook.com/curati.constile/

Pubblicato in: friuli, salute, utilità

Il tetano:è il passato o anche l’attualità?

download (1)Venerdì con mio marito sono andata all’Utle-Università delle libere età di Porcia (PN) per assistere ad una conferenza di medicina dal titolo”Il tetano:è il passato o anche l’attualità?”

 Il tetano (dal greco τέτανος, tétanos, “tensione, rigidezza delle membra”, derivato di un tema affine a τείνω, téinō, “tendere”) è una malattia infettiva non contagiosa provocata dalla tossina prodotta da un batterio, il Clostridium tetani. Si presenta come una paralisi spastica che inizia da viso e collo, per poi procedere in torace e addome, ed alla fine diffondersi anche agli arti. L’infezione è innescata dalla contaminazione di tagli o ferite da parte delle spore di Clostridium tetani che nella profondità dei tessuti, a causa della anaerobiosi, trova l’ambiente adatto per la crescita e la produzione di tossina..

La prevenzione si attua principalmente attraverso la somministrazione di un vaccino.

Prescrizioni vaccinali

La vaccinazione consiste nell’iniezione di un’anatossina, che stimola l’organismo a produrre anticorpi contro la tossina del tetano. Tutti i neonati vengono invitati alla vaccinazione secondo un calendario vaccinale predeterminato (1° dose al terzo mese di vita, 2° dose al quinto mese e 3° al 12 mese di vita); una dose di richiamo viene effettuata a distanza di 4-5 anni dall’ultima dose, prima dell’inizio del ciclo scolastico primario; di norma, si effettuano in seguito i richiami, facoltativi, ogni 10 anni.

.https://www.wikiwand.com/it/Tetano

Di tetano si muore ancora oggi. E’ più colpito il sesso femminile perchè gli uomini sono stati vaccinati durante il servizio militare. La diffusione è maggiore al nord perchè c’è meno sole.Se si copre la ferita con un cerotto, nel caso sia entrata la tossina di tetano si contrae la malattia.

Sono circa 60 i casi di tetano ogni anno in Italia, con 20 morti. Il dato arriva dall’Istituto superiore di sanità, che ha realizzato un’analisi dell’impatto epidemiologico delle patologie per le quali il decreto ha reso obbligatorie le vaccinazioni. “Si tratta di una malattia grave, ad alta letalità, parliamo di circa un terzo dei casi, molto rara fra i bambini. Dal 2001 al 2010 nel nostro Paese si erano registrati solo due casi fra ‘under 14′”, ricorda all’AdnKronos Salute Gianni Rezza, direttore del Dipartimento Malattie infettive dell’Istituto superiore di sanità. A giugno la notizia di un bambino di 10 anni in vacanza in Sardegna, a cui è stato diagnosticato il tetano, mentre ora c’è il caso della bimba a Torino, la cui diagnosi è stata confermata dai medici… 18)10/2017 https://www.adnkronos.com/salute/sanita/2017/10/18/tetano-casi-ogni-anno-italia_9c2tEr5blTSwEFFthISxWO.html