Pubblicato in: attualità, friuli, racconti, reblog, sport

Torna lo sci di fondo ai Laghetti di Timau

Torna lo sci di fondo ai Laghetti di Timau

“Dopo la tragica stagione 2018/2019 funestata dalla tempesta Vaia che ha totalmente cambiato faccia alla località Laghetti di Timau, con coraggio e determinazione finalmente si riparte”, spiega Andrea Di Centa, presidente dell’Aldo Moro Paluzza. “Si riparte con la pista predisposta con neve programmata nell’anello di 2,5 chilometri. Non sarà più percorribile (almeno per il momento), anche in presenza di neve naturale, la parte turistica della pista che raggiungeva il punto più alto di Porto Cozzi. In ogni caso la pista, allestita dal nuovo gestore Boris Maieron, che vanta una lunghissima esperienza al servizio dell’Unione Sportiva Aldo Moro, è di ottima qualità”.

“L’accoglienza in biglietteria e noleggio è affidata alla moglie Rita”, spiega ancora Di Centa. “Aperto e funzionale anche il bar-ristorante Flum con nuova gestione. Insomma tutto ok. Si riparte. D’obbligo un grazie alla Regione, al Comune di Paluzza, alla Protezione civile e a tutti i volontari che hanno operato per ripristini e assistenza della struttura. Grazie a Maieron che crede nel rilancio dell’impianto. Ora abbiamo bisogno di tanta gente che venga a sciare, a divertirsi e a godere un nuovo panorama fatto di meno alberi e di più entusiasmo”, conclude il presidente dell’Aldo Moro Paluzza. https://www.ilfriuli.it/articolo/viaggi/torna-lo-sci-di-fondo-ai-laghetti-di-timau/11/212732

Pubblicato in: novi matajur, reblog, sport

In Prima divisione il S. Leonardo chiuderà l’anno a Cervignano — NoviMatajur

Nella terza giornata del girone di ritorno del campionato di Prima divisione femminile battuta d’arresto delle rappresentanti del S. Leonardo. Nell’incontro di Bagnaria Arsa con la Juvenilia hanno ceduto alle friulane per 3:0 (25:19; 27:25; 25:22). 60 altre parole

In Prima divisione il S. Leonardo chiuderà l’anno a Cervignano — NoviMatajur
Pubblicato in: novi matajur, reblog, sport

Pronto riscatto del San Leonardo in Prima divisione maschile — NoviMatajur

Martedì 5 novembre il San Leonardo ha iniziato il proprio cammino nel campionato di Prima divisione maschile – Trofeo Friuli. Nella gara d’esordio i valligiani hanno ceduto in casa alla squadra di Pordenone per 3:0 (28:26; 25:13; 25:18). 68 altre parole

Pronto riscatto del San Leonardo in Prima divisione maschile — NoviMatajur
Pubblicato in: novi matajur, sport

Terza sconfitta di fila per il San Leonardo in Prima divisione femminile, stasera esordio per la formazione maschile — NoviMatajur

Nella terza giornata del campionato di volley di Prima divisione femminile le ragazze del S. Leonardo hanno ospitato nella palestra di Merso di Sopra la squadra di Cervignano, che si è imposta per 3:0 (25:23; 26:24; 25:17). Il prossimo appuntamento per le valligiane sabato 9 novembre alle 20.30 a Martignacco. Stasera, martedì 5 novembre, il […]

Terza sconfitta di fila per il San Leonardo in Prima divisione femminile, stasera esordio per la formazione maschile — NoviMatajur
Pubblicato in: novi matajur, sport

Volley, due sconfitte per il S. Leonardo — NoviMatajur

Le ragazze del S. Leonardo che partecipano al campionato di Prima divisione femminile hanno ospitato venerdì 25 ottobre la Juvenilia di Bagnaria Arsa. La squadra ospite si è imposta per 3:1. Il prossimo appuntamento della formazione valligiana è per domani, venerdì 1º novembre, alle ore 20.30 nella palestra di Merso di Sopra contro il Cervignano. […]

Volley, due sconfitte per il S. Leonardo — NoviMatajur
Pubblicato in: luoghi, novi matajur, sport

🚴Il Giro d’Italia ritorna in Benecia

Ci saranno anche Valli del Natisone, del Torre e del Cornappo nel prossimo Giro d’Italia 2020. Il tracciato della 103-esima Corsa rosa, fonte di numerose indiscrezioni, soprattutto nelle ultime settimane, è stato presentato ufficialmente oggi, 24 ottobre. Presenti alla presentazione, tra gli altri, anche il ministro per le politiche giovanili e per lo sport Vincenzo Spadafora ed il vincitore della passata edizione, l’ecuadoriano Richard Carapaz.
Il Giro 2020 inizierà il 9 maggio a Budapest e dopo tre tappe ungheresi proseguirà dalla Sicilia per arrivare a Milano (dove è prevista una gara a cronometro di 16,5 km) domenica 31 maggio. Due, come anticipato, le tappe in programma nella nostra regione: la prima il 24 maggio dalla Base aerea Rivolto (Frecce Tricolori) fino a Piancavallo e la seconda il 26 maggio, dopo un giorno di riposo, da Udine a S. Daniele. Questa sarà la seconda più lunga della prossima Corsa rosa. Saranno infatti 228 i chilometri che i ciclisti dovranno affrontare e il tracciato della sedicesima tappa attraverserà anche la Benecia. Sei i gran premi della montagna, tra cui Madonnina del Domm, Monte Spik e Monteaperta. Questa la descrizione ufficiale della sedicesima tappa: “Tappa che si snoda per due terzi nelle prealpi Giulie per poi portarsi nella Valle del Tagliamento. Si scala la Madonnina del Domm (molto nota tra gli amatori locali) e il versante Nord del colle del Santuario di Castelmonte (Monte Spik). Poi, attraverso Monteaperta, la corsa giunge a San Daniele dove si percorrono due giri di un circuito molto impegnativo con lo strappo del Castello di Susans (15%) e la salita al Monte di Ragogna (16%), prima dell’arrivo che comunque ha l’ultimo chilometro sempre all’insù.” Qui sotto trovate la planimetria e l’altimetria del percorso, pubblicate sulla pagina ufficiale del Giro d’Italia. … http://novimatajur.it/sport/il-giro-ditalia-ritorna-in-benecia.html

Pubblicato in: friuli, notizie, novi matajur, sport

Poker dell’Ol3 sulla Valnatisone

OL3 – VALNATISONE 4-0
Una partita da dimenticare alla svelta, ritornando con i piedi per terra, quella di Faedis con l’Ol3, per la formazione del presidente Christian Bosco, rimasto molto deluso a fine gara per la prestazione incolore fornita dai suoi ragazzi. La formazione locale del presidente Franco Bertossi da alcune stagioni è imbattuta negli scontri diretti con i valligiani e si è confermata anche sabato scorso, 19 ottobre. I ragazzi di mister Glauco Fabbro, reduci da una serie positiva di risultati, hanno avuto invece un black-out totale nei primi trenta minuti della gara, pur avendo sfiorato la segnatura con Dejan Sokanović. I padroni di casa sbloccavano il risultato con Alessandro Gerussi e raddoppiavano con Tommaso Del Fabbro. Il tris dell’Ol3 veniva realizzato da Alex Del Riccio a conclusione di un’azione corale degli arancione guidati da Alessandro Orlando.
Nella seconda frazione di gioco la Valnatisone rientrava in campo cercando il gol, ma erano ancora i padroni di casa a fare centro con Paolo Scotto.
Domenica 27 ottobre, alle 14.30, la Valnatisone ospiterà al comunale di San Pietro il Chiarbola Ponziana. https://novimatajur.it/sport/poker-dellol3-sulla-valnatisone.html

Pubblicato in: friuli, personaggi, sport

Ci ha lasciato Fides Romanin, prima donna portabandiera alle Olimpiadi

Lo sport è in lutto. E’ mancata nella notte, nella sua Forni AvoltriFides Romanin, fondista classe 1934. Il suo nome è entrato nella storia: è stata la prima azzurra, ai Giochi olimpici di Oslo 1952, ad avere l’onore, non ancora maggiorenne (aveva 17 anni e qualche mese, ma il Coni ‘taroccò’ la sua data di nascita, facendola diventare più vecchia di un anno, ndr), di fare da portabandiera della squadra italiana e, assieme alla tarvisiana Ildegarda Taffra, era stata anche la prima donna a gareggiare con i colori della nazionale nello sci di fondo, esperienza che, dopo l’edizione norvegese, ebbe l’onore di ripetere anche sulle nevi ‘di casa’, a Cortina 1956.

Romanin, che vestì i colori della Monte Coglians, partecipò anche ai Mondiali di Falun 1954 e nel suo palmares vanta 10 medaglie ai Campionati Italiani, ottenute tra il 1951 e il 1959, con due ori, cinque argenti e tre bronzi.

Ai familiari di Fides sono subito arrivate le più sentite condoglianze del presidente della Fisi regionale, Maurizio Dunnhofer, del consiglio direttivo e di tutto il mondo dello sci Fvg. Anche il Presidente del Coni, Giovanni Malagò, interpretando i sentimenti dell’intero sport italiano, si unisce al cordoglio “per la perdita di una protagonista indimenticabile, per sempre nel firmamento del movimento italiano”. https://www.ilfriuli.it/articolo/cronaca/morta-fides-romanin-prima-donna-portabandiera-alle-olimpiadi/2/208428

Pubblicato in: novi matajur, reblog, Slavia friulana, sport

Vincono Savognese e Polisportiva Valnatisone

Nel secondo turno del campionato amatori di Terza categoria della Lcfc la Savognese, impegnata a Cassacco, ha regolato con un gol per tempo, entrambi opera dello sloveno Tine Medved, la Brigata Leonacco.
L’allenatore Cristian Birtig ha mandato in campo Simone Vogrig, Maurizio Medves, Francesco Chiabai, Miha Stres, Nicola Zabrieszach, Mulloni, Gabriele Zabrieszach, Francesco Cendou, Massimo Drecogna, Patrik Birtig e Tine Medved. Il successo permette ai gialloblu di insediarsi in vetta alla classifica.
Pronto riscatto della Polisportiva Valnatisone di Cividale che, nella gara casalinga sul campo di Savogna, ha superato il Venzone con le reti realizzate da Silvio Del Bello e Giuseppe Susca, mentre per i carnici è andato a segno Igor Cigliani.
A Buja, ospitata dalla Ars calcio, l’Alta Val Torre è tornata lunedì 14 sera a mani vuote dalla trasferta a Buja subendo una sconfitta di misura con i padroni di casa della Ars, andata a segno con Devis Felice.

La classifica: Savognese 4; Valcosa, Blues 3; Sammardenchia, Polisportiva Valnatisone, Ars 2; Alta Val Torre, Axo Buja, Venzone, Brigata Leonacco 1. https://novimatajur.it/sport/vincono-savognese-e-polisportiva-valnatisone.html

Pubblicato in: friuli, novi matajur, sport

La Valnatisone costringe al pareggio la capolista — NoviMatajur

VALNATISONE 1 SEVEGLIANO FAUGLIS 1 La Sevegliano/Fauglis, salita nelle valli ad affrontare la squadra locale da capolista, alla fine ha ottenuto un punticino. Dopo una prima fase di studio tra le due formazioni, l’arbitro tra le proteste valligiane convalidava il gol siglato da Gashi macchiato da una precedente posizione di fuorigioco. La Valnatisone prendeva in […]

La Valnatisone costringe al pareggio la capolista — NoviMatajur