citazione del giorno

“Credo che siamo qui sul pianeta Terra per vivere, crescere e fare il possibile per rendere questo mondo un posto migliore in cui tutte le persone possano godere della libertà.”

Rosa Parks

https://websulblog.blogspot.com/2021/10/

citazione

FESTA DEGLI INSEGNANTI

 La festa degli insegnanti Ã¨ una festività laica celebrata in molti Stati del mondo tesa ad incentivare l’apprezzamento nei confronti degli insegnanti e può includere manifestazioni in onore dei loro contributi in una particolare comunità. La data in cui si celebra questa giornata è variabile; la giornata mondiale degli insegnanti, che ricorre in tutto il mondo, si celebra il 5 ottobre di ogni anno a partire dal 1994.L’idea della festa degli insegnanti è nata nel XX secolo e nella maggior parte dei casi è un modo per lodare l’educazione di queste figure o i particolari meriti in una materia di istruzione.

A tal proposito, per esempio, l’Argentina commemora la festa l’11 settembre, giorno della morte di Domingo Faustino Sarmiento, politico particolarmente apprezzato per il suo lavoro nello sviluppo dell’istruzione pubblica.

In molti Paesi, tra cui Azerbaigian, Italia, Bulgaria, Camerun, Germania, Lituania, Paesi Bassi, Russia, Romania, Serbia e Regno Unito, la festa si celebra il 5 ottobre, in concomitanza con la giornata mondiale dell’insegnante. Undici nazioni, tutte appartenenti al mondo arabo (Marocco, Algeria, Tunisia, Libia, Egitto, Giordania, Arabia Saudita, Yemen, Bahrain, Emirati Arabi Uniti e Oman) festeggiano la ricorrenza il 28 febbraio. In India si celebra il 5 settembre, giorno di nascita di Sarvepalli Radhakrishnan. In Australia ricorre l’ultimo giovedì di ottobre; in Cina il 10 settembre; a Taiwan il 28 settembre, per commemorare la nascita di Confucio; in Colombia, Corea del Sud e Messico il 15 maggio; in Spagna il 29 gennaio; in Polonia il 14 ottobre; Repubblica Ceca e Slovacchia celebrano il 28 marzo (giorno della nascita di Jan Ámos Komenský); in Brasile il 15 ottobre; il 7 marzo in Albania, essendo la prima scuola nata il 7 marzo 1887.https://it.wikipedia.org/wiki/Festa_degli_insegnanti

Accostamento di formaggi e marmellate: la marmellata di cipolle e i peperoni caramellati

L’inopinato accostamento di formaggi e marmellate: la marmellata di cipolle e i peperoni caramellati di Roberto ZottarIl professor Testolin che qui ci parla di frutticultura mi ha chiamato in causa per la sua marmellata di arance amare, ma su questo punto propongo di aspettare gennaio quando troveremo uno ‘spacciatore’ di arance amare per aprire la sfida tra le nostre ricette! Invece a proposito di marmellate d’arancia ricordo che un abbinamento classico, dato il loro sapore piuttosto acre, è con i formaggi. Il formaggio e la marmellata, nonostante si possa a prima vista pensare che abbiano poco a che fare l’uno con l’altro, sono in realtà due alimenti che, presi singolarmente hanno un gusto a sé, ma abbinati in tavola fanno esplodere i sapori in un modo tutto inopinato. Il motivo è prettamente chimico: i formaggi sono cibi praticamente privi di zuccheri che trovano nelle marmellate e nelle confetture il loro alimento complementare creando equilibrio nel gusto al palato. Per l’abbinamento dovremmo poi considerare il tipo di latte usato, vaccino, caprino, di pecora e anche analizzare sia la stagionatura, sia la consistenza della pasta: fresca, morbida, stagionata, semidura… Tendenzialmente più il formaggio è molle e dolce e più si andrà a sposare con gusti di confetture tendenti all’acidulo. Di contro più il formaggio ha un gusto deciso, forte, stagionato e piccante più la controparte da abbinare dovrà tendere al dolce. Approfitto quindi oggi per parlarvi di due confetture particolari che realizzo a casa.Per una confettura di cipolle, sì sì proprio cipolle che vi faranno piangere nel tagliarle, ma poi gioire all’assaggio, affettate un kilo di cipolle, rosse o anche bianche, e mescolatele con 600 g di zucchero semolato, 2 cucchiaini di sale, 2 foglie di alloro, un paio di cucchiai di aceto, qualche granello di pepe, qualche bacca di ginepro e lasciate macerare per 3 ore. Cuocete quindi a fuoco lentissimo fino a quando il composto avrà la consistenza di una marmellata. Invasate a caldo, togliendo prima foglie e spezie. Un’altra confettura da abbinare a formaggi sono i peperoni caramellati. Prendete un kilo di peperoni rossi e gialli, lavateli, togliete semi e filamenti e tagliateli a striscioline. Metteteli in una casseruola con 600 g di buon miele, quello di acacia va benissimo, e il succo di due limoni. Fate cuocere a calore moderato per un’ora e tre quarti e invasate subito a caldo in vasetti di vetro. Questi peperoni caramellati daranno il meglio sé abbinati a del formaggio pecorino, sia fresco che stagionato piccante. D’estate queste confetture accompagnano formaggi, ma d’inverno, si accompagneranno anche molto bene ad un piatto di bollito misto con una grattata di cren fresco.Buon Appetito!

Valli del Natisone: 10 cose da fare per innamorarsi del confine orientale del Friuli — Ritagli di Viaggio

Cosa vedere e cosa fare nelle Valli del Natisone in Friuli Venezia Giulia? Ecco 13 luoghi che amo tra natura, cultura, storia e gastronomia L’articolo… 22 altre parole

Valli del Natisone: 10 cose da fare per innamorarsi del confine orientale del Friuli — Ritagli di Viaggio