Pubblicato in: articolo, reblog

A Nimis spunta una bandiera fascista

Il drappo con il simbolo della Repubblica Sociale Italiana è stato esposto per tre giorni in occasione del 25 aprile
A Nimis spunta una bandiera fascista

27 aprile 2019

Dal 24 al 26 aprile in una strada di Nimis è apparsa una strana bandiera tricolore. Molti cittadini e residenti non ci avranno fatto caso, ma si trattava proprio del drappo italiano raffigurante la Repubblica di Salò, il regime guidato da Benito Mussolini tra il 1943 e il 1945. La bandiera è rimasta esposta all’esterno di una casa privata per tre giorni di fila, anche durante la Festa della Liberazione, finché qualche cittadino più attento e solerte, notando l’aquila posta al centro della stoffa, ha avvisato dell’increscioso fatto la Questura di Udine.

Cosa rischia il responsabile? L’apologia del fascismo è un reato vietato dalla Costituzione Italiana. La legge n. 645 del 1952 sanziona chiunque promuova, organizzi o esalti esponenti, princìpi, fatti o metodi del fascismo e le sue finalità antidemocratiche. La norma prevede sanzioni detentive dai 18 mesi ai 4 anni.

autore: Giancarlo Virgilio

http://www.ilfriuli.it/articolo/cronaca/a-nimis-spunta-una-bandiera-fascista-/2/197569

Pubblicato in: friuli, notizie

Ancora morti in montagna

Giornata nera in val Sughet, sulla montagna Pordenonese. I corpi senza vita di due persone sono stati recuperati oggi, domenica 24 febbraio. Si tratta di due uomini, uno residente nella Bassa Friulana e l’altro nel Pordenonese

LEGGI SU MV

Non capisco perchè dopo tanti incidenti anche mortali si ostinano ad andare in montagna in solitaria!

Pubblicato in: friuli

La bussola del direttore

Messaggero Veneto

Anche in Friuli c’è qualche problema. Ecco la solita canea di chi non sa e straparla. Stavolta a farne le spese è l’Arcigay. 

Qui l’episodio e il commento  del nostro GalianoMamme e papà sul piede di guerra in una scuola nel Pordenonese per l’introduzione del progetto “A scuola per conoscerci”, finanziato dalla Regione e sostenuto da Arcigay Fvg. Sul tema è intervenuta anche l’ex parlamentare Vladimir Luxuria: “Non bisogna avere paura. Serve una corretta informazione”

voi cosa ne pensate?

Per fortuna il Friuli crede ancora nel lavoro. Qui potete leggere della prima pietra del nuovo stabilimento Abs. Non è il reddito di cittadinanza, ma un laminatoio da record

https://messaggeroveneto.gelocal.it/udine/cronaca/2019/02/21/news/abs-posa-della-prima-pietra-per-il-nuovo-stabilimento-di-cargnacco-1.30029945