Pubblicato in: eventi, friuli, migranti

7 aprile 23ª Via Crucis Pordenone, Base USAF

fejldfdkainccjcnUna Via Crucis particolare dedicata al cammino come testimonianza attiva di non violenza nei confronti della forza delle armi.

“Questo è il 23esimo anno che ci apprestiamo a vivere il cammino della Via Crucis Pordenone – Base Usaf di Aviano e invitiamo tante altre persone a diventarne partecipi. Nella sua diversità e nella sua similitudine si unisce e si aggrega ai tanti cammini che sul nostro Pianeta coinvolgono milioni di persone per denunciare le situazioni di disumanità, per proporre un altro mondo molto più umano”.

Pubblicato in: friuli, migranti

📰News Italia🇮🇹:il vento che tira🌬️

 

Fascisti e razzisti potranno entrare in Parlamento: Lega e M5s cambiano le regole elettorali

https://www.tpi.it/2019/03/28/codice-antimafia-fascisti-razzisti-candidabili/?fbclid=IwAR2RIEORKxwwkIWRcQo7nGjLFJ2zA9cEtqmOWa7aJhSGUS3vDAuuIVCmdg4

 

A chi mi diceva che avrebbe votato 5 stelle per cambiare,perchè peggio del governo del PD non ci poteva essere,io rispondevo che sarei rimasta “fedele”al mio solito partito.Ecco cosa avete votato ,avete legittimato il razzismo e il fascismo.Non sono un’indovina,ma io avevo previsto giusto.Sulla poltrona si sono seduti politici non istruiti che non conoscono nè storia,nè buone maniere.Invece di pensare all’Italia che sta andando a rotoli,si divertono a fare selfies.I nostri avi si stanno girando nella tomba nel vedere che il loro sacrificio contro il fascismo e razzismo non è servito a nulla.

Il Papa rifiuta di incontrare Salvini:”cambi la sua politica sui migranti”

Il no del Papa arriva dopo le considerazioni di ieri sulla nave Open Arms bloccata a Barcellona: “è un’ingiustizia, li tengono fermi per far annegare le persone”…

https://www.globalist.it/news/2019/03/28/il-papa-rifiuta-di-incontrare-salvini-cambi-la-sua-politica-sui-migranti-2039372.html

Pubblicato in: friuli, migranti

🏫 Una Scuola di Tarvisio organizza un’uscita didattica al centro accoglienza immigrati ma…😠

1553201381-scuolabusUna #scuola di Tarvisio (Istituto Statale di Istruzione Superiore Bachmann) organizza in propria autonomia e conformemente alla normativa esistente una semplice uscita didattica presso la caserma Meloni di Coccau per visitare il Centro di accoglienza immigrati e gli ospiti della struttura. Contro questa iniziativa “la Lega”presenta un’interpellanza per chiedere alla regione del #FVG di agire in tutte le sedi perchè iniziative del genere non abbiano luogo. La regione approva questa interpellanza,ma la sua competenza sul punto è pari a zero. Non possono impedire ad una #scuola di incontrare immigrati, di visitare un centro di accoglienza e chi vi lavora. Esperienze di grande valenza didattica, da supportare e sostenere. 

notizia di Barone Marco da fb

Se insegnassi li porterei anch’io,gli studenti dovrebbero avere questi incontri l’1 e il 4 aprile.Speriamo che l’uscita non venga annullata!

approfondisci http://www.ilgiornale.it/news/cronache/migranti-liniziativa-buonista-scuola-studenti-gita-centro-1669361.html

 

 

Pubblicato in: friuli, migranti

Prima le persone

53476504_2387242077987536_5424138657957150720_nhttps://forumgoriziablog.it/2019/03/prima-le-persone.html?fbclid=IwAR0Ju-nMxPX6QjeV0lzvyGJRnGk0jVus7m4zY04eWYpD1aB02duKyNbZCyk

Pubblicato in: friuli, lingue, migranti, minoranza slovena, notizie, politica

Cuius culpa?

bambini_scuola_corano-300x194
immagine da https://www.tecnicadellascuola.it/

A proposito dell’episodio di razzismo dell’articolo precedente friulimultietnicoblog.wordpress.com/2019/03/18/razzismo-in-classe/

L’attuale politica,la famiglia,la scuola e la società, a parer mio, hanno molte responsabilità verso i fatti di razzismo che sono all’ordine del giorno.Dovrebbero educare all’accoglienza,alla tolleranza e al rispetto verso l’altro.Un Paese che si dichiara cattolico dovrebbe seguire i principi del Vangelo.Invece quando dall’alto abbiamo esempi non certo cattolici succedono questi fatti.

Stefano Bertegazzi allievo di Eco ha affermato che: – Salvini ha reso il razzismo accettabile. Non dichiaratamente, perché nessuno si proclama razzista in Italia, ma banalizzando: cioè, lasciando passare per naturali associazioni mostruose… È così che il razzismo è diventato, di fatto, più possibile di prima.

Crepet invece dice che:- I fatti di razzismo non sono solo colpa di una certa politica,ma lungi  da me dall’ assolvere qualcuno, non vorrei che si pensasse che l’eruzione salviniana sia la causa di tutto. L’eruzione salviniana è stata possibile perché l’humus italico era predisposto. È chiaro che c’è una responsabilità morale di chi soffia sul fuoco, ma il problema nasce a monte. Salvini ha trovato negli italiani un terreno fertilissimo.

(cit.da HuffPost)

Il ragazzo di Trento ha abbandonato la mensa per andare  dal preside, ha sbagliato,perchè essendo sotto la sorveglianza degli insegnanti non avrebbe potuto uscire dalla mensa.Comunque capisco la sua reazione, gli hanno messo una nota e da vittima è diventato colpevole.Ora la scuola farà una lezione sul rispetto e tolleranza,ma poi tutto finirà qui.

Anche a me,quando frequentavo la quarta elementare,successe un fatto meno grave,ma simile.I compagni mi dicevano:-Vai via brutta slava!-Andai a casa a piangere e mio padre, il giorno dopo, parlò con la maestra che si limitò  a fare un dettato sul rispetto degli altri popoli.Questo ragazzo,per fortuna sua, ha saputo reagire andando dal preside.Io invece,avevo “la colpa” di avere una mamma slovena,un padre della Slavia che dirigeva il primo giornale della minoranza della provincia di Udine.

Ora potete capire i motivi che mi hanno spinto a scrivere questo blog:le minoranze linguistiche e le discriminazioni sono dei temi da me particolarmente sentiti.

https://www.wikiwand.com/it/Matajur_(giornale)

9ebec-matajur
1° numero del giornale diretto dai miei genitori (3 ottobre 1950)
Pubblicato in: fb, migranti

Nomi non numeri…😬

“Il primo diritto di ogni persona è quello di essere chiamato per nome” Don Luigi Ciotti a Che Tempo Che Fa.

https://www.facebook.com/chetempochefa/videos/295948714408981/

Un’intervista molto toccante che condivido.

Il primo diritto per la pace sulla terra è essere chiamato per nome!!!
Il vero cristianesimo non è quello che chiude i porti e si vanta di quanti numeri in meno sono sbarcati in Italia!C’è  poco da gioire per il numero di persone non fatte arrivare in Italia per evitare “l’invasione”! I nostri politici hanno la memoria corta,perchè anche noi italiani eravamo l’orda che andava all’estero per cercare una vita migliore e non tutti erano bravi ed onesti.Questo non è salvare l’Italia dagli stranieri,questa è propaganda elettorale per le europee.Gli unici che si fanno portavoce dei diritti di questa povera gente sono gli uomini di Chiesa,invece ahimè la maggior parte del popolo plaude a questo tipo di politica.Che vergogna!!!
Guardando ai numeri, la politica dei porti chiusi, che ha visto un calo degli sbarchi ha avuto un solo vero risultato: un costo altissimo in termini di vite umane.

https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/10/02/migranti-con-salvini-calano-gli-sbarchi-ma-aumentano-i-morti-in-mare-villa-numeri-mai-registrati-prima/4663045/

Pubblicato in: friuli, migranti

“Non cercate persone perfette, non esistono. Cercate persone generose”

de (48)Don De Roja, un romanzo di vita vera che insegna l’accoglienza

Paolo Medeossi
24 FEBBRAIO 2019
“Non cercate persone perfette, non esistono. Cercate persone generose”. Era il motto preferito da don Emilio De Roja, messo a epigrafe di un fumetto, disegnato da Davide Pascutti, che gli venne dedicato alcuni anni fa per farlo conoscere ai ragazzi in modo veloce e diretto. Sottotitolo: “Il più lazzarone dei santi e il più santo dei lazzaroni”. E sulla copertina don Emilio appare in sella alla sua famosa bici, come quando pedalava di gran carriera da Tarcento a Ciseriis per fare da collegamento tra i gruppi partigiani.

Tutta la sua esistenza, cominciata il 28 febbraio del 1919, giusto cento anni fa, è stata uno straordinario romanzo di vita vera, dedicata all’accoglienza e all’ascolto, densa di aneddoti ed episodi, che trovano il culmine nelle vicende accadute nei giorni della liberazione di Udine, il 30 aprile 1945, quando i nazisti stavano lasciando la città…continua https://messaggeroveneto.gelocal.it/tempo-libero/2019/02/24/news/indagare-nel-cervello-per-arrivare-all-essenza-della-natura-umana-1.30038685?refresh_ce

approfondisci …http://www.dizionariobiograficodeifriulani.it/de-roia-emilio/

 

E il Caso Diciotti sfuggì a ogni controllo – da Il Fatto Quotidiano #fattoquotidiano #salvini #diciotti #m5s #dimaio #conte #toninelli #processo #autorizzazione #papillon #politica #satira #cartoon #comics #natangelo

via Mosse e contromosse — natangelo

Solo in Italia può succedere!!!

Mosse e contromosse — natangelo 😃

Pubblicato in: friuli, migranti

Fateli sbarcare

13102017151637
immagine dal web

http://www.labottegadelbarbieri.org/sea-watch-per-lo-sbarco-immediato-dei-migranti/