Il cielo è di tutti — OpinioniWeb-XYZ

Qualcuno che la sa lunga mi spieghi questo mistero: il cielo è di tutti gli occhi, di ogni occhio è il cielo intero. E’ mio, quando lo guardo. E’ del vecchio, del bambino, del re, dell’ortolano, del poeta, dello spazzino. Non c’è povero tanto povero che non ne sia il padrone. Il coniglio spaurito ne […] via Il cielo è di tutti — OpinioniWeb-XYZ Continua a leggere Il cielo è di tutti — OpinioniWeb-XYZ

Umberto Saba

Epigrafe (da Il Canzoniere, Epigrafe 1947-1948) Parlavo vivo a un popolo di morti. Morto alloro rifiuto e chiedo oblio. Umberto Saba, pseudonimo di Umberto Poli (Trieste, 9 marzo 1883 – Gorizia, 25 agosto 1957), è considerato uno dei maggiori poeti italiani del Novecento. Di famiglia ebraica dal lato materno, fu avviato agli studi commerciali, e fu per lunghi anni direttore e proprietario di una libreria antiquaria a Trieste. Sulla poesia scrisse: “Voi lo sapete, amici, ed io lo so. Anche i versi somigliano alle bolle di sapone; una sale e un’altra no”. Fu autore anche di una celebre raccolta di aforismi … Continua a leggere Umberto Saba

LA BARCHETTA poesia 📘

Naviga, naviga, barchetta d’argento, sul mare verde; sulla barchetta siedono i giovani, tre teneri giovani. I tre giovani un canto mi cantano, un canto bellissimo: «Naviga, naviga, barchetta d ’argento, sul mare verde! Oltre il mare, oltre il mare verde, sono campi d ’oro; di là dai campi, di là dai prati, son fitte foreste. Noi tre giovani, tre teneri giovani, non abbiamo né casa né sposa. Le nostre case sono laggiù, di là di là dal mare». Oton Zupančič poeta sloveno testo dal web   Continua a leggere LA BARCHETTA poesia 📘

Pier Paolo Pasolini, Eretico & Corsaro

Sono piovuto su questa terra senza possibilità di governare il mio destino, inconsapevole e fragile come un feto, ma vecchio di mille e mille secoli, mi aggiro soldato alla nostra epoca, inesorabilmente legato al nostro tempo, a cercare fratelli che non sono più . https://www.facebook.com/pg/Pier.Paolo.Pasolini.Eretico.e.Corsaro/posts/?ref=page_internal Continua a leggere Pier Paolo Pasolini, Eretico & Corsaro

Buona serata

DI SERA Sì lieve, sì calmo è il tramonto che già vi scorgo le stelle; sulla cupola nera per l ’oscura città di luci s’empie l ’arco silente. Poi due colombe, tra i cieli, l’acqua recarono con piume splendenti. Già troppo tremasti; cosa più brami, cuore: ancora felicità? ZVEČER Vsa tenka, vsa mirna je zarja večerna, da vidim zvezde skozi njo: nad kupolo mračno čez mesto temačno se tiho v loku svetlem pno. Golobov se dvoje med nebom, vodo je preneslo s perotmi blestečimi… Dovolj si trpelo, kaj zahrepenelo, srce, si spet po sreči mi? (Oton Župančič poeta sloveno)  Oton … Continua a leggere Buona serata

Dal giardino il gatto del vicino

LUCIANO ERBA UN GATTO INTELLETTUALE Esplora tutte le scatole perlustra tutti i cassetti curiosare per decifrare questo è il gatto ermeneutico. Il suo pensiero forte è miagolare di notte tra i parafulmini sul tetto il suo pensiero debole ma sapienziale ronfare davanti al caminetto. (da “Poesie 1951-2001”, Mondadori, 2002)da https://cantosirene.blogspot.com/2010/08/gatti.html Continua a leggere Dal giardino il gatto del vicino

Giornata mondiale della poesia

https://letteratitudinenews.wordpress.com/2019/03/19/giornata-mondiale-della-poesia-2019/ Ogni anno si celebra la Giornata Mondiale della Poesia nel primo giorno di primavera. Istituita dall’UNESCO in quanto si riconosce all’espressione poetica un ruolo privilegiato della promozione del dialogo interculturale, della comunicazione e della pace. La giornata mondiale della poesia sul sito delle Nazioni Unite Quando primavera fa rima con poesia e i poeti leggeranno i versi in centro Il 21 marzo, Giornata mondiale della poesia a Pordenone,17 poeti leggeranno i loro versi dal supermercato all’anagrafe, dal reparto di pediatria al carcere. A primavera il lusso si chiama poesia I versi permettono di esplorare la nostra anima, in momenti che sottraiamo … Continua a leggere Giornata mondiale della poesia